Estate 2017: i migliori vini da bere con il pesce

Estate 2017: i migliori vini da bere con il pesce

82
SHARE

L’estate è alle porte, sai che significa? Che è arrivata la stagione del pesce! Sappiamo tutti che alcuni dei nostri piatti preferiti andrebbero mangiati su una delle coste italiane, sorseggiando del buon vino e respirando l’odore dolce del mare: è questa la ‘dolce vita’ che fa dell’Italia un luogo indimenticabile da visitare in estate. Ma se quest’anno non puoi andare nel Mediterraneo, fai in modo che il Mediterraneo venga da te. Ecco tre vini da bere nelle tue cene di pesce e i piatti che si sposano alla perfezione.

  1. Vermentino della Maremma Toscana DOC

La Maremma ha davvero tutto: la bellezza della costa, la ricchezza della cucina interna e i paesaggi toscani costantemente sotto gli occhi. Tutti questi elementi vengono ricreati ed espressi meravigliosamente in una singola bottiglia di Vermentino, uno dei vini locali di alta qualità e prodotto con l’omonima uva.

Cosa servire con il Vermentino?

Questo vino è famoso per le sue noti floreali e gli aromi che rievocano le coste toscane in primavera. I piatti da abbinare sono, ovviamente, a base di pesce! Un risotto di mare e del pesce alla griglia per secondo sono davvero l’ideale per valorizzare i naturali sapori costieri di questo vino. Perfetti anche il carpaccio di pesce e la pasta allo scoglio.

La temperatura ideale per servire il Vermentino è 10-12°C.

  1. Spumante Brut

Esistono tantissimi tipi di spumante, assicurati di scegliere quello giusto da abbinare ai tuoi piatti estivi. Il Brut è un vino frizzante secco dalla trama raffinata e sta diventando sempre più popolare tra i giovani curiosi dei sapori mediterranei.

Cosa servire con lo Spumente Brut?

È il vino perfetto per aprire la tua cena: le sue caratteristiche bollicine preparano al meglio il palato. Ottimo con le specialità toscane a base di pesce, come il merluzzo saltato, il risotto ai granchi o le uova di pesce.

La temperatura ideale per servire lo Spumente Brut è 6-10°C.

  1. Dogajolo Toscano Bianco IGT

Un vino toscano molto versatile, poiché risultato della miscela di uva Chardonnay, Grechetto e Sauvignon Blanc. Può essere servito con gli antipasti, il primo o il secondo. È un vino eccezionale per l’estate perché sta bene con tutto, grazie al suo perfetto livello di acidità, la trama vellutata e l’esito dolce.

Cosa servire con il Dogajolo Toscano Bianco?

Un bianco Super Tuscan dal sapore fruttato e molto armonioso come il Dogajolo si sposa alla perfezione con un piatto leggero, come un primo ai frutti di mare. Ottimo abbinamento anche quello con la cucina asiatica, potresti perciò servire del sushi.

La temperatura ideale per servire il Dogajolo Toscano Bianco è 10-12°C.

Che l’estate 2017 abbia inizio!

 (articolo di Louise Vinciguerra, american blogger Let It Wine)