Frosè: l’estate nel calice

Frosè: l’estate nel calice

64
SHARE

Frosè: l’estate nel calice

Ingredienti:

100g. di fragole
25ml. di succo di limone
50g. di zucchero
50ml. di acqua
1 bottiglia di Dogajolo rosato
Mentuccia per decorare

Procedimento:

Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta originale che vi accompagnerà per tutta l’estate, eseguita per noi dal giovane chef Claudio Francazi.

Per iniziare serve davvero poco: fragole, limone, zucchero, ghiaccio e, ovviamente, una buona bottiglia di vino. Tanto basta per servire nei nostri calici il Frosè, che prepareremo con il Dogajolo rosato di Carpineto.

Primo passo: aprire la bottiglia di vino e versarne metà in un recipiente, che poi metteremo a congelare per 6 ore.

Nel frattempo potete procedere con la preparazione dello sciroppo di fragole. Tagliate i frutti in piccoli pezzi e versateli in una pentola assieme allo zucchero e all’acqua. Mescolate per circa 10 minuti a fuoco medio, fino a che non avrete raggiunto la consistenza dello sciroppo. Spegnete i fornelli e lasciate riposare per mezz’ora, dopodiché versate lo sciroppo in un recipiente tramite un colino (per separare il liquido dalla massa solida delle fragole) e mettete in frigo per altri 30 minuti.

Preparate il succo di limone con l’ausilio di uno spremiagrumi. Avete ora tutti gli ingredienti per passare alla fase finale della ricetta.

Prendete un frullatore e versate tutto all’interno: il Dogajolo rosato che avrete lasciato congelare per 6 ore, lo sciroppo di fragole, il succo di limone e del ghiaccio. Siete pronti per impiattare.

Prendete una bella coppa ampia e versate all’interno il contenuto del frullatore prima che si sciolga. A discrezione potete decorare con le fragole rimaste, con qualche scorza di limone e con le foglie di mentuccia, in modo da rendere il vostro Frosè ancora più colorato.

Un altro consiglio è quello di cospargere un po’ di succo limone sul bordo della coppa, per poi passarci un pizzico di zucchero.

Ecco il vostro Frozè! Un cocktail fresco e dissetante che vi farà godere dei piaceri del vino anche in estate.