La ricetta del Castagnaccio toscano

La ricetta del Castagnaccio toscano

64
SHARE
Come preparare il Castagnaccio toscano

L’autunno ha odor di montagna e di percorsi nei boschi. Stagione breve ma ricca di piaceri, soprattutto gastronomici, nella quale prepararsi per i rigori dell’inverno. La cucina italiana, in particolare, non conosce limiti di sorta. Dagli antipasti ai dolci, ogni piatto è buono per regalare gioie al palato. Soprattutto se la ricetta è preparata con prodotti di stagione, come nel caso del Castagnaccio toscano.

Come suggerisce il nome, il Castagnaccio è preparato a base di farina di castagne, insaporito con olio extravergine di oliva, rum, miele, rosmarino, uva sultanina, pinoli e noci. Il tutto messo in forno, a temperatura di 180 gradi. Una torta “povera” fra le più gustose della gastronomia italiana, che unisce il sapore astringente delle castagne alla dolcezza del miele e all’aromaticità dei condimenti.

Per prepararlo per 4 persone sono sufficienti:

500 g. di farina di castagne
50 ml. di olio EVO
5 cucchiai di miele
2 cucchiai di Rum
uva sultanina
noci
pinoli
un rametto di rosmarino

Preparazione:

Riscaldare bene il forno, a una temperatura di 180 gradi centrigradi.
Versare la farina in una ciotola e mescolare lentamente con acqua tiepida, a più riprese, aggiungendo poi l’olio EVO e il miele. Quello che risulterà sarà un composto amalgamato e morbido.
Scolare l’uva sultanina dall’acqua superflua e inserirla nel composto.
Mescolare.

Mettere il composto in una teglia da forno oliata con olio EVO. Cuocere nel forno, precedentemente riscaldato a 180 gradi centigradi, per circa 40 minuti. A metà cottura aggiungere il rosmarino.

Abbinamento vino: Farnito Vinsanto del Chianti Doc

Farnito Vinsanto del Chianti 1999 D.O.C.
44,50 €